Il BEP o BIM Execution Plan, rappresenta il piano preparato dal team di progettazione e dall’Appaltatore per illustrare come si intendono raggiungere e rispettare gli obiettivi e i requisiti definiti dal Committente nell’Employer’s Information Requirement (EIR è un documento facente parte dei documenti di gara, redatto per conto della committenza sulla base delle risposte alle PLQ, al fine di stabilire i requisiti minimi richiesti in relazione al progetto specifico)

Esistono due tipi di BEP: pre-contratto e post-contratto. Entrambi spiegano i dettagli circa l’attuazione di vari aspetti di informazione del progetto e sono estensione dell’EIR.

I BEP pre-contratto delineano piani provvisori di sviluppo tra cui la capacità, la competenza e l’esperienza dei potenziali fornitori e gli obbiettivi di collaborazione rappresentando ‘ciò che andremo a fare e come abbiamo intenzione di farlo’ a grandi linee e per dimostrare la capacità”

I BEP post-contratto sono molto più dettagliati e discutono la giusta strategia per il progetto finale, tra cui: ruoli e responsabilità, la documentazione come il MIDP (Master Information Delivery Plan), i metodi standard e le procedure, come la notazione, le tolleranze ed i sistemi informatici,  rappresentando il piano che il team deve raggiungere, come e cosa stiamo cercando di fare e questo è il punto di riferimento rispetto al quale stiamo andando a monitorare le nostre prestazioni.