Fin dagli anni Novanta la Minnucci Associati ha capito l’importanza di utilizzare sistemi di modellazione parametrica per la realizzazione dei loro progetti. Per questo motivo ha scelto di utilizzare fin da subito ARCHICAD il primo software di modellazione in grado di assistere il progettista e il disegnatore nella progettazione tridimensionale. La scelta si è rivelata anche particolarmente vincente nel percorso di sviluppo della metodologia BIM portato avanti dalla società.

Modellazione parametrica e sviluppo della metodologia BIM: Minnucci Associati da anni insieme ad ARCHICAD

Nato come studio associato ad Anguillara Sabazia (RM), lo studio di ingegneria Minnucci Associati è oggi una realtà consolidata con una sede anche a Milano che si rivolge ad enti pubblici e società private. Fondata dall’Ing. Alfonso Minnucci, dall’Ing. Ernesto Minnucci e dall’Ing. Carlo Marsaglia che gestiscono e coordinano tutte le operazioni dirigenziali della società negli anni ha avuto una grande crescita con l’entrata di nuovi soci e l’ampliamento del team di progettazione, che ha raggiunto le quaranta unità tra cui trenta ingegneri e architetti altamente specializzati in ambito edilizio.

Specializzato nella progettazione integrata e coordinata lo studio Minnucci Associati svolge attività di consulenza, pianificazione, concept, progettazione e direzione dei lavori in ambito urbanistico, infrastrutturale, civile e edile. Ricerca e sviluppo, affiancati dalla forza e dall’energia di giovani ingegneri e architetti hanno permesso una veloce e rapida crescita nel percorso di informatizzazione dell’azienda. La crisi degli anni 2000 ha portato la società a investire risorse e capitale sullo sviluppo della progettazione informatizzata e della metodologia BIM. In questo percorso la Minnucci Associati ha potuto contare sul supporto del software di authoring ARCHICAD, da diverso tempo utilizzato nei processi operativi della società, per la progettazione parametrica e tridimensionale cooperando con sistemi di condivisione dei file in teamwork.

Il rapporto tra la Minnucci Associati – racconta Roberto Minnucci – e la casa ungherese GRAPHISOFT è stato sempre collaborativo e funzionale in termini di sviluppo e crescita reciproca. A tutt’oggi la Minnucci Associati possiede 21 licenze ARCHICAD operanti in team work, sempre aggiornate all’ultima versione. Utilizziamo tutti i prodotti di GRAPHISOFT, dal BIMCloud al BIMx Pro. Il primo è fondamentale per la gestione di ogni progetto dello studio in quanto più figure vengono coinvolte nella realizzazione. Il BIMx invece, non solo è per noi un ottimo strumento per presentare al meglio la soluzione al committente, ma ne abbiamo colto tutte le potenzialità di utilizzo per la navigazione del progetto anche da periferiche mobile”.

L’approccio OPEN BIM oriented di Minnucci Associati per la gestione del flusso di lavoro e la progettazione collaborativa

La Minnucci Associati ha un approccio OPEN BIM oriented per la gestione del flusso di lavoro e la progettazione collaborativa. I progetti più importanti che raccontano questa filosofia progettuale della sono, ad esempio, il progetto pilota “Twin Model” della stazione di Napoli Centrale per una gestione completa della manutenzione e delle emergenze.

minnucci_napoli-centrale_graphisoft.jpg Minnucci Associati, “Twin Model” della stazione di Napoli Centrale

Dopo un accurato rilievo – racconta Roberto Minnucci – per la classificazione di tutti gli elementi e l’inserimento di appositi campi dati per l’associazione di tutte le informazioni disponibili, abbiamo implementato e migliorato i processi manutentivi mediante collegamento dell’edificio fisico al modello virtuale con l’utilizzo di banche dati collaborative popolabili attraverso software gestibili con apparati mobili e fissi”.

Un altro progetto importante nel percorso di sviluppo della metodologia BIM è stato l’ingegnerizzazione di unità tipologiche quali pensiline di protezione delle banchine ferroviarie.

minnucci_pensilina-a_graphisoft.jpg Minnucci Associati, ingegnerizzazione di unità tipologiche in BIM

In ambito H-BIM ha avuto un particolare rilievo il progetto del Museo di Pietrarsa (Portici – Napoli) dove è stato ricostruito il modello virtuale dell’impianto edilizio da risanare e conservare, in cui sono stati inseriti tutti i dati e le informazioni per la manutenzione al fine di pianificare la gestione 6D dell’intero complesso. Mentre in ambito industriale è stato protagonista della realizzazione di un edificio industriale altamente tecnologico per la società Battaglio S.p.A.e di una piattaforma polifunzionale per la gestione ed il riciclo dei rifiuti provenienti da spazzatura stradale per la società AVR S.p.A.

minnucci_museo-pietrarsa_graphisoft.jpg  Minnucci Associati, progetto del Museo di Pietrarsa (Portici – Napoli)

L’esempio più caratterizzante dell’efficienza e dell’efficacia del processo BIM per la Minnucci Associati è sicuramente rappresentato dal progetto XYLiving di Saint-Gobain. La proprietà, si è avvalsa della società d’ingegneria che lavorando in stretta collaborazione con GRAPHISOFT Italia e la Segheria F.lli Bruno Franco, è riuscita a portare a termine un progetto dai risvolti innovativi in ambito NZEB (Nearly Zero Energy Building) per definire edifici con consumo energetico quasi pari a zero. XYLiving fornisce ai progettisti uno strumento per realizzare il modello BIM in modo semplice e veloce. Partendo dal prototipo, sono stati realizzati il modello e l’ingegnerizzazione. Sono stati creati gli oggetti BIM parametrici che compongono la libreria e sono state studiate le soluzioni tecnologiche e impiantistiche in modo che, già nella fase di modellazione, venissero rispettate in maniera automatica le regole costruttive, ottenendo così una soluzione corretta, con la minima possibilità di errori, completa di tutte informazioni. È possibile quindi progettare un edificio modulare, espandibile nel tempo, in grado di adattarsi all’80% delle situazioni urbanistiche/climatiche italiane. Il tutto integra una struttura di WBS e tutte le informazioni che rendono il progetto condivisibile e leggibile da tutte le alte discipline di settore.

minnucci_xyliving_render_graphisoft.jpg Minnucci Associati, progetto XYLiving di Saint-Gobain

La buona riuscita del processo – spiega Roberto Minnucci –  è dovuta all’ottimo feeling creatosi tra committenza, progettisti, società di costruzione e l’utilizzo di sistemi di teamwork che hanno permesso di ottimizzare i flussi di lavoro durante tutto il processo BIM. La creazione di oggetti GDL abbinato al corretto utilizzo delle regole di progettazione permette di realizzare moduli abitativi con estrema facilità e rapidità, riuscendo ad automatizzare processi ingegneristici complessi come ad esempio il calcolo automatico della falda. Il modello ARCHICAD è sempre interrogabile per valutare le caratteristiche architettoniche, strutturali, energetiche e quantitative, durante tutte le fasi del progetto, dalla progettazione preliminare alla manutenzione. La condivisione dei file in formato aperto che permette ARCHICAD è elemento cruciale ed essenziale per la Minnucci Associati che è in grado così di offrire un prodotto all’avanguardia e completamente interoperabile secondo standard internazionali”.

Fonte:https://www.ingenio-web.it/24307-minnucci-associati-con-archicad-per-crescere-insieme?fbclid=IwAR0Az63IYVScu_ECuVwzm9c_eLGPQLtqr39jumrSFtn1LIHjG98HrE3y9U8