Il Facility Management è:

  • La disciplina aziendale che coordina lo spazio fisico di lavoro con le risorse umane e l’attività propria dell’azienda. Integra i principi della gestione economica e finanziaria d’azienda, dell’architettura e delle scienze comportamentali e ingegneristiche;
  • La scienza aziendale che controlla tutte le attività che non riguardano il core business di un’azienda;
  • Il processo di programmazione, implementazione e controllo attraverso il quale le facilities sono individuate, specificate, reperite ed erogate allo scopo di fornire e mantenere quei livelli di servizio in grado di soddisfare le esigenze aziendali;
  • L’insieme delle competenze professionali capaci di gestire, pianificare ed eseguire i processi e coordinare i servizi appaltati all’esterno in un’ottica di integrazione con la realtà aziendale locale.

I servizi del Facility Management sono:

  • Servizi all’edificio, che hanno per obiettivo la manutenzione dell’edificio e in particolare la manutenzione degli impianti elettrici, termici, idrico-sanitari, di sollevamento, antincendio, anti-intrusione, rete fonia dati e manutenzione edile;
  • Servizi allo spazio, dedicati agli arredi e agli usi dell’edificio; includono i traslochi, la progettazione del layout, i riallestimenti, la gestione e la manutenzione degli arredi, la gestione delle sale riunioni, la progettazione dei locali archivi;
  • Servizi alle persone, rivolti agli utenti dell’edificio, includono il centralino, la reception, la guardiania, le pulizie, l’igiene ambientale e lo smaltimento dei rifiuti, la gestione delle aree verdi, la ristorazione, le flotte auto, safety e security.

I vantaggi del Facility management nel BIM sono:

  • Valutazione del progetto tempestiva e ricorrente
  • Requisiti di FM considerati fin dall’inizio del progetto (ex: accesso ad un vano per la manutenzione);
  • Verifica della conformità del progetto ai requisiti e alle normative;
  • Simulazione delle operazioni di FM:
    • simulazione sul comportamento delle masse e sulle evacuazioni di emergenza;
    • simulazione delle procedure manutentive;
  • L’investimento iniziale dovuto alla costruzione del modello BIM è più che ripagato dal beneficio nel non dover ricostruire il modello 3D nei tool di simulazione:
  • Gestione della complessità delle facilities
  • Le strutture, gli impianti e gli elementi architettonici integrabili dal punto di vista non solo costruttivo ma anche e soprattutto operativo e manutentivo;
  • FM coinvolto fin dalle prime riunioni di review del modello.